Aggiornamento COVID 4-18 maggio

Carissimi Soci,

sapete bene che la situazione problematica permane.
 
La confusione nell'interpretazione di decreti e ordinanze dei singoli Enti, solitamente più restrittive dei vari DPCM, è massima, persino per le forze dell'ordine tenute a farle rispettare.
 
La Federazione ha inoltre emanato un protocollo di sicurezza che siamo tenuti a conoscere ma che, nel nostro specifico caso, è di fatto inapplicabile, visto che non abbiamo nessuno a libro paga che possa controllare, verificare, sanificare, allontanare chi non rispetta le norme, ecc. (http://www.federvela.it/news/2570-protocollo-di-sicurezza-federazione-it...).
 
Ed io, pur nella massima fiducia in tutti voi, non posso però affidare al singolo il rispetto delle norme: vi voglio tanto bene ma preferisco restare recluso in casa mia e di mia volontà piuttosto che forzatamente e a San Vittore!
 
Ciò detto, il Consiglio Direttivo unanimemente decreta che il circolo -e le sue strutture-, fino a che non vi sarà chiarezza e possibilità d'uso realistica (o diciamo meno complessa), resta chiuso.
 
Ribadiamo che i soci armatori hanno le chiavi dei cancelli per raggiungere le loro barche, ma sotto la propria totale responsabilità. Sicuramente però NON possono usare spogliatoi, bagni e docce. Chi non dovesse rispettare questa decisione potrebbe incorrere nelle sanzioni previste dal nostro Statuto.
 
L'attività sportiva individuale (quindi l'uscita con barche singole), che pare concessa, da quel che abbiamo capito lo è solo ai residenti a Colico, per decisione dell'Amministrazione. Inoltre pare (e sottolineo il "pare" perchè notizia non ufficiale) che alle forze dell'ordine che pattugliano il lago sia stato dato ordine di fermare (e sanzionare??) tutte le unità in navigazione. Vale la pena rischiare?
 
Pazientiamo almeno ancora altri 14 giorni...
 
Cari saluti a tutti.
Maurizio